Rifasamento BT Fisso

Il rifasamento fisso è utilizzato tipicamente per apparecchiature induttive e caratterizzate da un fabbisogno di potenza reattiva costante. In questi casi si rifasa localmente, con un rifasatore fisso opportunamente dimensionato e installato in prossimità dell’utenza. Tipici casi sono il rifasamento dei motori asincroni (per i quali bisogna porre attenzione al fenomeno dell’autoeccitazione) ed il rifasamento delle perdite a vuoto dei trasformatori MT/bt.

Icar propone le seguenti soluzioni di rifasamento fisso:

  • SUPERriphaso (rifasamento modulare in custodia plastica)
  • CRTE (condensatori trifasi cilindrici)
  • MICROfix (quadretto metallico, con sezionatore e fusibili)

In caso di richiesta di rifasamento fisso di potenza elevata (>50kvar) o con caratteristiche speciali, ORTEA SpA realizza apparecchiature ad hoc (MINIfix, MULTIfix) derivandole da quelle automatiche, con logica di inserzione manuale concordata con l’utente (ON-OFF, con selettori, con temporizzazione, etc).

SCOPRI I PRODOTTI NELLE TABELLE:
Rifasamento fisso standard
Tecnologia condensatore Famiglia  Dati nominali SUPERriphaso MICROfix
Polipropilene ad alto gradiente HP10 THDIR% = 12%
THDIC% = 50%
UN = 415V
   
Polipropilene ad alto gradiente  HP20 THDIR% = 20%
THDIC% = 70%
UN = 460V
   
Polipropilene ad alto gradiente  HP30 THDIR% = 27%
THDIC% = 85%
UN = 550V
 
Polipropilene ad alto gradiente rinforzato VP10 THDIR% = 27%
THDIC% = 85%
UN = 400V
   
Polipropilene ad alto gradiente rinforzato VP20 THDIR% = 27%
THDIC% = 90%
UN = 460V
   
 
Rifasamento fisso con induttanze di blocco
Tecnologia condensatore Famiglia  Dati nominali Microfix
 Polipropilene ad alto gradiente FH20 THDIR% 100%
THDVR% ≤ 6%
UN = 550V

fD = 180Hz (n=3,6)
 
Polipropilene ad alto gradiente rinforzato FV25  THDIR% 100%
THDVR% ≤ 6%
UN = 460V
fD = 180Hz (n=3,6)