Altri aumenti sul fronte energetico, varate le nuove tariffe per il prelievo di energia reattiva

Altri aumenti sul fronte energetico, varate le nuove tariffe per il prelievo di energia reattiva

L’atteso aumento dei costi per il prelievo di energia reattiva purtroppo è arrivato.

Arera, con la delibera 621/2021/R/EEL, ha aggiornato i corrispettivi del 2022:

  • Gli utenti in bassa e media tensione subiranno un aumento delle tariffe per l’energia reattiva di oltre il 10%.
  • Per gli utenti in alta e altissima tensione, gli adeguamenti sono attesi a partire dal secondo semestre 2022.

Installare un sistema di rifasamento correttamente dimensionato, oggi diventa sempre più importante!

Occorre anche ricordare le limitazioni introdotte dalla delibera 566/2019/R/EEL per gli utenti bt e MT:

  • il livello minimo del fattore di potenza “istantaneo” in corrispondenza del massimo carico, è pari a 0,9
  • il livello minimo del fattore di potenza medio mensile è pari a 0,7
  • non è consentita l’immissione in rete di energia reattiva.

Arera sottolinea inoltre che gli scambi di energia reattiva negli ultimi anni hanno visto una notevole crescita delle immissioni e i costi legati alla gestione dell’energia reattiva sono sensibilmente aumentati con conseguente pianificazione di importanti investimenti nei prossimi anni.

ORTEA, con le sue soluzioni per il rifasamento a marchio ICAR, è a tua disposizione per aiutarti a ridurre i tuoi costi energetici.

Installare una soluzione di rifasamento, oltre a ridurre eventuali penali in bolletta contribuisce a:

  • migliorare il livello di Power Quality
  • ridurre le cadute di tensione
  • ridurre le perdite di energia per effetto joule.

Tutto ciò si traduce in maggiore efficienza energetica e sostenibilità.

Da non dimenticare i nostri servizi di manutenzione, messa in servizio, progettazione e Audit energetico: se vuoi analizzare lo stato del tuo impianto elettrico non esitare a contattarci.